In Giunta Regionale abbiamo stanziato 3,5 milioni a fondo perduto per sostenere la realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari.

Abbiamo deciso di erogare 3,5 milioni di euro a fondo perduto per sostenere la realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari e per migliorare l’offerta di edilizia universitaria. Una scelta importante perché si inserisce in un più ampio progetto di attrattività economica e valorizzazione del nostro capitale umano, che è tra i migliori al mondo come ci dimostra l’elevato numero di multinazionali presenti sul nostro territorio.

Il contributo di 3,5 milioni di euro andrà a valere sul fondo di Finlombarda istituito con la Legge regionale 22/2016. I soggetti destinatari sono, tra gli altri, le Aler, le università statali e le non statali legalmente riconosciute, oltre agli istituti di alta formazione artistica e musicale, le cooperative di studenti, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale e le fondazioni attive nel campo dell’housing sociale e delle residenze universitarie.