Abbiamo firmato la Convenzione per l’istituzione del Parco Letterario ‘Regina Margherita e Parco Valle Lambro’.

Con l’istituzione di questo Parco Letterario ‘Regina Margherita e Parco Valle Lambro’ aggiungiamo al nostro territorio un’ulteriore eccellenza fatta di storia, poesia e tradizioni. Un’eccellenza che rappresenta il valore della Brianza, nota in tutto il mondo per la sua forza economica ma anche per essere una patria di cultura, per questo propongo che Monza diventi la casa dei parchi letterari. I miei complimenti alla Presidente del Parco Valle Lambro Eleonora Frigerio, alla Presidente della Casa della Poesia di Monza Antonetta Carrabs e al Presidente dei Parchi Letterari Stanislao De Marsanich per aver raggiunto questo grande risultato.

Nel corso della serata si è esibito il tenore monzese Renato Cazzaniga, che ha festeggiato 50 anni di carriera, insieme all’orchestra Filarmonica dei Navigli.

Questo Parco Letterario, realizzato da Parco Valle Lambro in collaborazione con la ‘Società Dante Alighieri’,  I Parchi Letterari – Paesaggio Culturale Italiano e ‘La Casa della Poesia di Monza’, è il primo in Europa ad essere dedicato ad una mecenate e non ad una letterata. Regina Margherita di Savoia, infatti, ha saputo creare intorno a sè, e in particolare a Monza, un’importante comunità appassionata e dedita all’arte, allo studio e alla cultura.

La nostra storia e la nostra cultura sono un segno distintivo per l’attrattività del nostro territorio, che vogliamo promuovere a livello internazionale. La Villa Reale, il Parco e l’Autodromo rappresentano delle eccellenze monzesi e brianzole, per questo abbiamo deciso di investire 55 milioni di Euro sull’intero comparto, oltre ai 15 milioni di Euro per salvare il Gran Premio di Formula 1.

Abbiamo dato il via ad una collaborazione tra pubblico e privato in cui crediamo fortemente. Una collaborazione che sta funzionando, che fa vivere la nostra Villa Reale ogni giorno, e che sta portando al raggiungimento di grandi risultati come l’istituzione di questo Parco Letterario.