A Nova Milanese per la presentazione dei nuovi servizi socio sanitari “Ospedale-territorio”.
Il lavoro che sta dietro ai risultati della sanità lombarda e brianzola è un lavoro immane. L’obiettivo ben chiaro che fissa la nuova riforma sanitaria è estremamente ambizioso e la sua realizzazione è qualcosa di molto complesso. Ma noi abbiamo la fortuna di essere in un territorio eccellente per i suoi dirigenti della sanità, per i suoi amministratori locali. L’ASST di Monza è il quarto polo ospedaliero lombardo ma è anche e soprattutto un polo di eccellenza.

La struttura, nell’ottica del “prendersi cura” del paziente propria della recente riforma lombarda della sanità, metterà in atto percorsi di cura condivisi in seguito alle dimissioni del paziente con l’ASST di Monza e nello specifico l’Ospedale di Desio per i pazienti cronici e fragili.

Nel presidio aprirà un’agenda informatica specifica per Nova Milanese e i pazienti saranno affidati a un ‘care manager’.