Tavolo Territoriale Monza: 283 milioni testimoniano l’impegno di Regione sul prolungamento della metropolitana

Potenziamento della rete infrastrutturale con il prolungamento della linea metropolitana M5 da Bignami a Monza, per il quale Regione Lombardia ha assicurato la copertura del 70 per cento dell’investimento necessario (circa 283 milioni di euro sui 350 di spettanza degli enti territoriali), positive novità riguardanti la realizzazione della Pedemontana, opera fondamentale, con certezza dell’avvio lavori tra pochi mesi, valorizzazione del sistema Parco e Villa Reale e l’impegno, ribadito anche in questa occasione, per mantenere a Monza il Gran Premio di Formula 1 di automobilismo.

Questi i temi affrontati al Tavolo Territoriale di Monza

Tra le prime questioni affrontate il Gran Premio di Monza, per cui da Regione Lombardia ci sono già i 25 milioni di euro per il quinquennio 2020-2024, andiamo verso al rinnovo del contratto!

Tra le opere già realizzate, inoltre, il primo lotto della Metrotranvia Milano – Limbiate finanziato con 12,8 milioni e, soprattutto, la concretizzazione di un sogno per tanti brianzoli, la Pedemontana.

Un posto di rilievo lo occupa anche l’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale ‘Contratto di Fiume Lambro settentrionale’ finanziato con 70,1 milioni.

Tra  le opere prioritarie che Regione Lombardia ha finanziato sui territori di Monza e Brianza, un ruolo di primo piano è quello assegnato all’Ospedale di Monza, per il cui trasloco e lavori di ammodernamento la giunta regionale ha previsto uno stanziamento di 109 milioni di euro.

Abbiamo inoltre candidato l’autodromo di Monza come centro di sperimentazione nel settore dell’automotive, poiché il 55% della componentistica e il 90 % della tecnologia vengono prodotte in Lombardia. Abbiamo pensato all’autodromo anche come laboratorio di sperimentazione sui combustibili del futuro visto che diverse case automobilistiche hanno già mostrato notevole interesse sul tema. Continueremo, inoltre, a testare la tecnologia di guida autonoma, sfruttando le potenzialità della struttura, dopo averla sperimentata a livello di percorsi urbani.

In termini di attrattività stiamo sostenendo i costi commerciali che affrontano le imprese nei processi di internazionalizzazione, finanziando anche la figura dell’export manager per le aziende. All’importante appuntamento di Dubai 2020 dobbiamo giocare un ruolo importante, favorendo i brand della nostra regione, dando l’opportunità alle imprese di sfruttare una vetrina internazionale. Stiamo cercando di coordinare tutti i soggetti lombardi per cogliere le opportunità che l’evento può garantire, con presenze dentro e fuori dal sito espositivo, ed eventi paralleli anche negli appuntamenti fieristici collegati. I nostri bandi hanno un’importante ricaduta in Brianza. Il 6 giugno scorso è stato aperto il bando da 30 milioni di euro per il finanziamento agevolato alle piccole e medie imprese. Nella scorsa edizione sono state finanziate 5 imprese della provincia di Monza per un totale di un milione e mezzo di euro.

In termini di formazione vogliamo sperimentare, partendo dalla scuola dei mestieri di Carate Brianza, un nuovo approccio per portare le aziende nelle scuole, e favorire la formazione sul campo dei nostri ragazzi.